Perché il principe Filippo non era un re? Spiega la prima stagione di 'The Crown'

Why Was Prince Philip Not King

Per la parte di Mountbatten, la questione aveva a che fare anche con l'orgoglio patriarcale. Come La corona drammatizza, Elizabeth deve dire goffamente a Winston Churchill che l'orgoglio maschile di Philip richiede che la famiglia prenda il suo nome. Lo vede come un compromesso che garantirà la felicità coniugale. L'establishment reale lo vede come un principe straniero con imbarazzanti legami familiari che si fa strada sul trono. Scegliendo sempre il dovere sul suo cuore, Elisabetta II cede e mantiene il nome Windsor e il titolo più alto su suo marito. E sì, causa loro conflitti familiari!



(È interessante notare che il principe Harry e Meghan Markle hanno scelto Mountbatten come cognome del figlio Archie.)



La corona non si limita a spiegare perché i poteri in essere all'epoca fossero nervosi per il fatto che Filippo diventasse re, ma drammatizza anche alcune discussioni tese tra Filippo ed Elisabetta sull'intersezione tra il dovere reale e i ruoli femminili tradizionali. Va anche oltre, interpretando il principe Filippo come una figura ricca di sfumature. È testardo, all'antica e dice cose folli e razziste ai sovrani africani, ma è anche leale a Elisabetta a modo suo.

Questa è la magia di La corona , dopotutto: far sentire queste figure esagerate come persone reali, anche dopo la loro morte.



Orologio La corona su Netflix