Warner Bros. sostiene che il creatore di 'Fuller House' abbia molestato il personale femminile per le orge e scherzato sulle isterectomie forzate | deciso

Warner Bros Claims Fired Fuller House Creator Harassed Female Staff About Orgies

Quasi un anno e mezzo dopo Fuller House Il creatore Jeff Franklin è stato rimosso dalla sitcom di Netflix, i dettagli sul suo licenziamento stanno iniziando a emergere. Secondo The Hollywood Reporter , un dirigente della Warner Bros. ha recentemente depositato una dichiarazione giurata nella causa in corso tra Franklin e il suo successore, Bryan Behar, che afferma che Franklin è stato accusato di comportamento improprio e molestie sessuali da più scrittrici. Il dirigente afferma che la Warner Bros. ha iniziato a indagare sul produttore nel 2016 e successivamente ha parlato con otto Fuller House membri dello staff che hanno affermato che Franklin si vantava di orge, si lamentava dell'assunzione di donne e persone di colore, affermava che desiderava che tutte le donne del [suo] personale [avessero] isterectomie e comportamenti più tossici.



Franklin è stato licenziato da Fuller House nel febbraio 2018 dopo che sono emerse lamentele sul suo comportamento inappropriato sul set. Il creatore ha negato le accuse e ha accusato Behar, che ha assunto il ruolo di showrunner per la stagione 4, di averlo deliberatamente sabotato con il pretesto del movimento #MeToo. Ad aprile 2019, Franklin ha fatto causa a Behar , affermando all'epoca che il nuovo showrunner aveva escogitato un piano per raccogliere informazioni poco lusinghiere e sgradevoli su Franklin che erano versioni inventate o distorte degli eventi e le presentavano prima ai media e poi alla Warner Brothers nel tentativo di cacciare Franklin Fuller House .



Nel tentativo di far archiviare la causa fuori dal tribunale, il vicepresidente delle relazioni sindacali della Warner Bros., Silisha Platon, ha presentato una dichiarazione giurata che descriveva in dettaglio l'indagine durata anni della società sul comportamento di Franklin. Secondo THR, la dichiarazione di Platon afferma che la Warner Bros. ha iniziato a indagare su Franklin nel 2016 (ben prima dell'ascesa del movimento #MeToo) dopo che erano sorte preoccupazioni per il suo comportamento inappropriato. Il Fuller House Secondo quanto riferito, il creatore ha ricevuto consulenza verbale dopo la conclusione dell'indagine, ma nel novembre 2017 sono state presentate nuove denunce ed è stata aperta una seconda indagine.

THR riferisce che la Warner Bros. ha intervistato otto membri dello staff di sesso femminile che hanno presentato reclami sull'ambiente di lavoro tossico creato da Franklin. Secondo quanto riferito, una donna ha detto che il Fuller House il capo parlava delle orge che aveva avuto nel fine settimana, mentre altri ricordavano momenti in cui si lamentava di dover assumere registi che fossero donne o persone di colore. Il rapporto afferma anche che Franklin era stato sentito esprimere la preferenza per gli scrittori maschi, scusandosi con il suo staff per non uscire con donne ebree, descrivendo le registe come 'tutte uguali' e facendo commenti sessuali.



'Lei è un naso di distanza da una bella cazzata su una delle ragazze minorenni', Franklin è stato citato come dicendo nella dichiarazione di Platon.

In un'altra occasione, secondo quanto riferito, ha osservato su una donna dello staff: 'Probabilmente sarà incinta la prossima stagione. Vorrei poter far fare l'isterectomia a tutte le donne del mio staff».

quando uscirà il prossimo episodio del Mandalorian

La dichiarazione della Warner Bros. tenta anche di cancellare il nome di Behar. Secondo quanto riferito, Platon afferma che Behar è stato intervistato, ma le sue osservazioni 'non sono state un fattore sostanziale nella mia conclusione che Franklin avesse creato un ambiente di lavoro tossico e inappropriato'. Secondo THR, continua, piuttosto, le dichiarazioni del signor Behar hanno solo confermato alcune delle dichiarazioni meno serie fatte dagli altri testimoni, tra cui Jane Does da 1 a 7, sulla condotta sul posto di lavoro di Jeff Franklin.



Orologio Fuller House su Netflix