Sundance Now Review 'Controllo totale': riprodurlo in streaming o saltarlo?

Total Controlsundance Now Review

Le storie di cittadini comuni che improvvisamente salgono ai livelli più alti del governo ci intrigano perché non abbiamo idea di cosa faremmo se passassimo da, diciamo, un barista a un membro del Congresso, come nei casi della vita reale di Alexandria Ocasio- Cortez o Cori Bush. Vedere il funzionamento interno del governo da una prospettiva esterna è sempre un buon foraggio per un dramma interessante ... se è fatto bene. Una nuova serie australiana su Sundance Now, Controllo totale , riguarda proprio questo argomento.



CONTROLLO TOTALE : LO STREAMING O SALTARLO?

Colpo di apertura: Vediamo filmati del terreno mentre qualcuno riprende il video con il cellulare mentre corre verso una scena di ripresa. Poi vediamo altri filmati telefonici della scena.



Il succo: Alex Irving (Deborah Mailman), un'infermiera in visita nel territorio dell'Outback nel Queensland, riesce in qualche modo a diffondere una situazione in cui un ex marito scontento travolge, poi spara alla sua ex moglie e spara a un passante che cerca di aiutare. Dice qualcosa all'uomo, dopodiché si uccide, risparmiando il resto delle persone lì. A parlare è il primo ministro australiano Rachel Anderson (Rachel Griffiths).

Tre mesi dopo, vediamo Alex, che vive con sua madre - una fan della regina Elisabetta - e il suo giovane figlio, nella città di Winton. Jonathan Cosgrove (Harry Richardson), un rappresentante di Anderson, viene nella modesta casa di Alex per dire che il primo ministro vuole che lei occupi un seggio al Senato di un membro del suo partito recentemente scomparso. Alex pensa che la mossa sia cinica, a causa della sua notorietà. Jonathan lo riconosce, in un modo molto politico, e lei gli dice che se il Primo Ministro vuole chiederglielo, dovrebbe venire nel Queensland e farlo lei stessa.



È quello che fa Anderson, passeggiando per la città con Alex, chiedendole cosa vuole ottenere. Alex è sincera riguardo ai programmi da cui Anderson ha tratto denaro che avrebbero davvero aiutato la sua città e altre aree del Queensland. Anderson convince la riluttante Alex ad accettare il lavoro, anche se ritiene che sia una trovata pubblicitaria, perché è ancora il modo più efficace per realizzare anche parte di ciò che vuole.

Mentre sta succedendo, due donne in una struttura di correzione stanno adescando una delle guardie, che lancia una bomba fumogena nella loro cella. Quello che sta adescando la guardia ha un attacco d'asma e muore. Jess Clarke (Shantae Barnes-Cowan), che ha registrato l'intero incidente su un telefono cellulare, riesce a scappare.

Nel suo primo giorno a Canberra, la capitale, viene presentata al suo staff, incluso Jonathan, che sarà la sua persona di riferimento - un favore che sta facendo al capo dello staff di Anderson, Peter Solomon (Huw Higginson) per far avanzare la sua carriera. Il giorno dopo cerca di convincerla a leggere un discorso da nubile generico invece di quello più personale e incendiario che ha scritto, dicendole che giocare le permette di rimanere più a lungo e avere la possibilità di realizzare ciò che vuole ottenere. Capitola, deludendo il fratello liberale Charlie (Rob Collins). Ma il giorno dopo, va a un talk show e racconta le cose come stanno, dicendo che le donne - specialmente le donne di colore - sono tutte sotto tiro, e menziona l'incidente in cui il detenuto è morto in custodia.



cosa c'è di nuovo su Netflix questa settimana

Foto: John Platt / Sundance Now

Di cosa ti ricorderà gli spettacoli? Sembra molto una versione australiana di Signora Segretaria.

La nostra opinione: Controllo totale, che è stato co-creato da Griffiths, con Darren Dale e Miranda Dear, sembra certo che sia uno spettacolo che non funzionerà su un paio di livelli, non diversamente dagli spettacoli procedurali politici come L'ala ovest o il suddetto Signora Segretaria. C'è una storia più ampia che copre la serie, sul politico novellino verde che pensa di poter apportare un cambiamento e tagliare il patriarcato secolare che olia gli ingranaggi del governo. Sappiamo che Alex sarà sottovalutato e licenziato ad ogni turno. Ma ci saranno anche le storie da episodio a episodio che Alex e il Primo Ministro dovranno affrontare.

Quindi, sì, abbiamo visto spettacoli come Controllo totale prima. Ma Mailman e Griffith elevano questa forma a causa delle loro performance forti, e la scrittura è abbastanza intelligente da dare al pubblico il merito di avere alcune cellule cerebrali per elaborare la storia. Ci saranno scene come il presidente del Senato che aiuta con condiscendenza Alex a trovare l'auto giusta per riportarla al suo hotel. Ci saranno anche scene in cui Anderson fa una lezione ad Alex su cosa significhi essere una donna in questo lavoro, come quando dice ad Alex che mi lascio alla porta.

La scrittura in tutte quelle scene, tuttavia, è nitida e intelligente, non cede a cliché o tropi. Era prevedibile che Alex si sarebbe venduta il primo giorno e poi si sarebbe riscattata il secondo? Sicuro. Ma il monologo di Mailman in cui Alex spegne le pompe in diretta TV e dice al presentatore che potrebbe essere solo una trovata pubblicitaria del primo ministro è stato avvincente da guardare. Ha anche ammesso di aver avuto un attacco di panico appena prima di uscire. Ci sono dettagli sull'incidente con l'uomo armato di cui non siamo a conoscenza, e la rivelazione di come sia andato effettivamente a finire dovrebbe alimentare sia le motivazioni di Alex che quelle del premier Anderson.

Ci sono anche retroscena da raccontare, come Anderson che dice ad Alex cose come non scopare dall'altra parte del corridoio. Avere un senatore in carica che fa sesso sulle scale con un falegname che ha appena incontrato sembra qualcosa di adatto al suo carattere; è così maledettamente fuori dal suo elemento e frustrata dal fatto di essere a Canberra che aveva solo bisogno di un modo per sfogarsi. Da parte sua, vediamo che anche il Primo Ministro ha qualche difficoltà, poiché suo padre Phillip (Tony Barry) soffre di Alzheimer, che già sottolinea una situazione stressante per Anderson.

Solo perché uno spettacolo va nella direzione di uno spettacolo di tipo procedurale non significa che non possa essere elevato da un buon cast e da una scrittura nitida. Dopo le prestazioni da asso di Millman e Griffiths, non vediamo l'ora di vedere in che direzione Controllo totale entra.

hamilton su disney più quanto tempo

Sesso e pelle: Il suddetto nookie delle scale Alex ottiene la sua seconda notte nella capitale.

Colpo di separazione: Tornando al giorno in cui Alex ha affrontato l'assassino, la vediamo frustrata per le multe per il parcheggio che sua madre deve pagare, il motivo per cui era al tribunale dove è avvenuto l'attacco. Poi, quando vede l'auto travolgere una donna su un marciapiede, entra in azione, forse repressa da tutta la rabbia che si scatena dentro.

Stella dormiente: Per qualche ragione, abbiamo apprezzato i piccoli dettagli che gli scrittori hanno fornito a Solomon, il capo del personale di Anderson. Mentre parla con Jonathan nella toilette, si lava accuratamente le mani come se stesse per essere operato. Sarebbe stato impostato se questo spettacolo avesse avuto luogo durante la pandemia.

La maggior parte della linea pilota: La stanza d'albergo in cui l'amministrazione del Primo Ministro ha messo Alex sembra essere al livello del Motel 6. Non potrebbero trovare qualcosa di più carino per il loro nuovo senatore e voto a maggioranza chiave?

La nostra chiamata: STREAMALO. Poteva Controllo totale devolvere in una serie pedonale di tipo procedurale? Assolutamente. Ma con Mailman e Griffith come star (e Griffith come uno dei suoi EP), dubitiamo che ciò accadrà.

Joel Keller ( @joelkeller ) scrive di cibo, intrattenimento, genitorialità e tecnologia, ma non si prende in giro: è un drogato di TV. I suoi scritti sono apparsi sul New York Times, Slate, Salon, RollingStone.com, VanityFair.com, Fast Company e altrove.

Stream Controllo totale Al Sundance Now