Nielsen svela un rapporto dettagliato che illustra le abitudini di streaming degli spettatori | Decider

Nielsen Unveils Massive Report Detailing Viewers Streaming Habits Decider

guarda un nuovo doppio o niente online

Dove eseguire lo streaming:

Daredevil

Alimentato da Reelgood

Se sei curioso delle abitudini di streaming degli americani, Nielsen Ti ho coperto. Oggi, l'agenzia di rating ha rilasciato il suo Rapporto sull'audience totale del terzo trimestre 2018 , che fornisce uno sguardo approfondito al comportamento in streaming dei telespettatori statunitensi. Secondo Nielsen, gli americani trascorrono oltre 10 ore al giorno sui loro telefoni, guardando la TV e cercando in Internet, una cifra che è rimasta (orribilmente) stabile dal rapporto del terzo trimestre del 2017. Più sorprendenti sono le tendenze di streaming individuali emerse nell'ultimo anno: Nielsen riferisce che un enorme 67% degli utenti rivedrà i titoli una volta raggiunto lo streaming e un ulteriore 48% degli utenti trova programmi e film attraverso i consigli delle piattaforme stesse . Se sei in quel 48%, puoi ringraziare l'algoritmo per questo Stranger Things suggerimento.



Ecco alcuni punti salienti del più recente rapporto sul pubblico di Nielsen:



  • Gli adulti statunitensi trascorrono in media 10 ore e 30 minuti al giorno (!) Connessi ai media. La stragrande maggioranza di quel tempo viene spesa guardando la TV in diretta (3 ore e 44 minuti); l'uso dello smartphone arriva al secondo (2:31), seguito dall'uso della radio all'1: 44.
  • Di queste 10 ore e 30 minuti, 5 ore e 24 minuti di ogni giorno vengono spesi a guardare video (su un televisore, computer, smartphone e / o tablet). Questo numero è leggermente in calo rispetto al terzo trimestre del 2017, durante il quale gli utenti americani hanno guardato 5 ore e 27 minuti di video. Reclamatelo tre minuti, gente!
  • Una serie di fattori influenzano i contenuti che le persone scelgono di trasmettere in streaming, ma i consigli di familiari e amici sono tra i più forti. Il 66% degli utenti sceglie un titolo in base ai consigli di familiari e amici, quindi se sei davvero entusiasta Catastrofe Stagione 4, assicurati di dirlo ai tuoi amici. Detto questo, le vecchie abitudini sono dure a morire: il 67% degli utenti rivedrà uno spettacolo che ha già visto sui mezzi di trasmissione una volta che sarà disponibile per lo streaming.
  • Quegli algoritmi funzionano, gente. Il 59% degli utenti è influenzato semplicemente sfogliando la libreria Netflix, Hulu o Amazon Prime, mentre il 48% trova qualcosa da trasmettere in streaming in base ai consigli della piattaforma.
  • Quando si tratta dei servizi di streaming stessi, la maggior parte degli utenti ritiene che l'offerta di una piattaforma sia il suo attributo più importante: il 57% degli americani classifica la varietà di contenuti disponibili come la caratteristica più importante di un servizio. Tuttavia, la tecnologia di facile utilizzo è al secondo posto al 56% e anche l'accesso ai film (52%) e l'accessibilità / ricerca dei contenuti desiderati (51%) sono attributi popolari.
  • Sebbene meno popolari, molti spettatori sono interessati anche ai contenuti di nicchia. Il 43% degli spettatori desidera accedere alla programmazione locale, il 38% cerca titoli di rete specifici e il 35% desidera poter accedere agli sport in diretta.
  • Uno dei salti più importanti tra il terzo trimestre del 2017 e il 2018 è stato nella categoria delle smart TV: il numero di spettatori statunitensi con smart TV è salito al 41% quest'anno, con un aumento del 9% rispetto a settembre 2017. Secondo Nielsen, le smart TV abilitate a Internet possono ora si trovano nel 68% delle famiglie statunitensi.
  • Dove ci sono le smart TV, c'è lo streaming. I servizi SVOD come Netflix, Hulu e Amazon Prime possono ora essere trovati nel 67% delle famiglie televisive, rispetto al 61% nel 2017.

Per ulteriori informazioni sullo streaming da Nielsen, dai un'occhiata al loro Rapporto sull'audience totale del terzo trimestre 2018 .

Orologio Daredevil su Netflix