Recensione PBS 'The Long Song': riprodurla in streaming o saltarla?

Long Songpbs Review

La lunga canzone , una miniserie in 3 parti che debutta su PBS Capolavoro il 31 gennaio, è andato in onda per la prima volta sulla BBC alla fine del 2018, con grande successo. Basato su un romanzo pluripremiato, ruota attorno all'esperienza di una donna schiava proprio nel periodo in cui la schiavitù fu abolita in Giamaica. Continua a leggere per saperne di più ...



LA CANZONE LUNGA : LO STREAMING O SALTARLO?

Colpo di apertura: Palme, un serpente che striscia nell'erba e la casa principale di una piantagione.



Il succo: Sentiamo la voce di un'anziana donna giamaicana dire che la vita di una signora bianca in una piantagione di zucchero giamaicana sarà sicuramente piena di tribolazioni. Una delle cose che la donna cita, in modo un po 'derisorio, è la mancanza di un uomo adatto a sposarsi. La piantagione è Amity, il periodo di tempo è l'inizio degli anni 1830 e la signora è Caroline Mortimer (Hayley Atwell), che vediamo per la prima volta chiamare una schiava che chiama Marguerite, anche se il suo vero nome è July (Tamara Lawrence). July sa che può scherzare con la signora perché July sa che Caroline non ha nessun altro nella sua vita.

La donna anziana di cui sentiamo la voce sta scrivendo della vita di luglio, dicendo che dobbiamo tornare all'inizio. La madre di July Kitty (Sharon Duncan-Brewster) è una schiava dei campi, che fa a pezzi la canna da zucchero per ore al giorno al sole. Non viene frustata come gli altri schiavi perché il sorvegliante scozzese la fa a modo suo ogni volta che vuole. Luglio è il prodotto di tutto ciò; Kitty è devota a sua figlia e ha il cuore spezzato quando un giorno Caroline incontra suo fratello John (Leo Bill) e porta July a casa a lavorare per lei.



Mentre torniamo a luglio da giovane donna, però, lei e gli altri schiavi sentono che sta arrivando una rivoluzione. Ci sono state rivolte di schiavi in ​​tutta l'isola e un uomo libero di nome Nimrod (Jordan Bolger) dice al personale della casa che sta arrivando da loro. Durante una cena di Natale per la quale Caroline pianifica, John e i suoi ospiti si dicono che i campi stanno per essere incendiati. John e il resto dei comandanti corrono su una nave per tornare in Inghilterra, ma Caroline viene trattenuta. Chiede di andarsene, ma il capo del personale della casa chiede il pagamento ... e le chiede di chiamare July con il suo vero nome.

Pensando che il padrone e la padrona se ne siano andati, July ha la gestione della villa e fa l'amore con Nimrod nel letto di John. La mattina dopo, però, John torna, traumatizzato dalle battaglie della notte prima, e si uccide. Caroline entra, trova Nimrod sotto il letto e lo accusa di aver ucciso suo fratello. Viene incoraggiata dal sorvegliante ad ucciderlo proprio lì, ma July lo aiuta a scappare. Corrono dove vivono gli schiavi da campo, dove July scopre che Kitty, che secondo Caroline è stata venduta a un altro padrone, è ancora lì. Ma Kitty le dice di correre e di non voltarsi indietro.

Mesi dopo, però, dopo che Nimrod viene ucciso e Kitty viene impiccata con altri schiavi per il loro ruolo nella ribellione, July ha un figlio, che lascia alla porta della chiesa locale. Sta lavorando sul campo, ma Caroline vuole che torni a casa. È allora che tutto cambia.



Potente med sarà mai su disney plus

Foto: Heyday Television / Carlos Rodrigu

Di cosa ti ricorderà gli spettacoli? Radici , Metropolitana , Il buon signore uccello ... praticamente qualsiasi serie sulla schiavitù, tranne questa si svolge in Giamaica, dove la schiavitù è stata abolita 30 anni prima che fosse finalmente abolita negli Stati Uniti.

La nostra opinione: Basato su Il premiato romanzo di Andrea Levy del 2010 con lo stesso nome, La lunga canzone offre una prospettiva sulla schiavitù e sull'abolizione che sembra familiare e unica allo stesso tempo. Molto di ciò è dovuto alla sua impostazione. La fine della schiavitù in Giamaica ha una sua storia ed eventi particolari.

Ma invece di una storia ad ampio raggio, racconta la storia della schiavitù in Giamaica dal punto di vista di luglio. July è stata strappata a sua madre, cosa che è spesso accaduta ai figli degli schiavi, anche a quelli che erano il prodotto di rapporti con i dipendenti delle piantagioni bianche che erano più simili a violenze sessuali che altro. Sa come entrare sotto la pelle della terribile Caroline, e Caroline è arrivata a dipendere da lei così tanto che, anche quando July le entra sotto la pelle, non ci sono conseguenze.

La sceneggiatrice Sarah Williams e la regista Mahalia Belo non risparmiano allo spettatore l'esistenza orribile e disumanizzante che le persone schiave hanno dovuto sopportare ogni giorno. Certamente, July ha attraversato la sua parte di crudeltà per mano di Caroline e del suo staff, dovendo assistere alla morte di Nimrod e di sua madre. Ma la storia parla più di come July attraversa l'orrore, specialmente quando diventa la capo governante di Caroline e un nuovo sorvegliante più empatico di nome Robert Goodwin (Jack Lowden) arriva alla piantagione proprio mentre la schiavitù sta per essere abolita.

La lunga canzone dipende dalla relazione tra July e Caroline, e sia le performance di Lawrence che quelle di Atwell affrontano questa sfida. Atwell è formidabile come la benigna ma terribile Caroline, e Lawrence la corrisponde come la frusta intelligente di luglio. Quando i due sono insieme in una scena, la tensione tra i personaggi - e la dipendenza che Caroline ha da luglio - è subito evidente.

quando gli haters tornano alla seconda stagione in uscita

Sesso e pelle: July e Nimrod trascorrono quella notte insieme, ma si vede in un modo molto favorevole alla rete.

Colpo di separazione: Quando vediamo Goodwin arrivare e dire a Caroline e July che tra pochi giorni gli schiavi saranno liberi, il vecchio July (Doña Croll) dice in voce fuori campo: Se solo la mia storia fosse così semplice.

Stella dormiente: Jordan Bolger aveva una presenza imponente come Nimrod. Ci chiediamo se vedremo il personaggio in una forma o nell'altra in uno degli altri due episodi.

La maggior parte della linea pilota: Non sono sicuro che sia stato così quando la serie è andata in onda per la prima volta sulla BBC nel 2018, ma sul nostro screener l'audio si è interrotto quando un personaggio ha pronunciato la parola n. Quella era la dura realtà del tempo, quindi ci chiediamo perché PBS abbia deciso di abbandonare l'audio lì.

La nostra chiamata: STREAMALO. La lunga canzone è una visione sorprendentemente intima del flagello della schiavitù in Giamaica, e ci interessa vedere luglio navigare nella sua vita dopo l'abolizione della schiavitù.

Joel Keller ( @joelkeller ) scrive di cibo, intrattenimento, genitorialità e tecnologia, ma non si prende in giro: è un drogato di TV. I suoi scritti sono apparsi sul New York Times, Slate, Salon, RollingStone.com, VanityFair.com, Fast Company e altrove.

Stream La lunga canzone Su PBS.org

Stream La lunga canzone Su PBS Masterpiece